In arrivo “Redwood Original”: il fumetto prequel di Sons of Anarchy

By in maggio 23, 2016 • Filed in: Fumetti, Kurt Sutter

redwood original prequel

Il fumetto edito The Boom! Studios ruota attorno ad una versione 18enne di Jax Teller, il personaggio interpretato da Charlie Hunnam nella serie tv targata FX.

Jax Teller andrà in moto ancora una volta.

La storia del personaggio può essersi conclusa in tv, ma l’antieroe al centro del biker drama targato FX “Sons of Anarchy” ritornerà in “Redwood Original”, una nuova serie a fumetti che servirà da prequel alla serie supervisionata dal creatore Kurt Sutter.

Redwood Original, scritto da Ollie Masters (“The Kitchen” per DC, “Snow Blind” per Boom! Studios), con contributi da parte di Sutter, segue la storia di un Jax diciottenne che ha lasciato le scuole superiori ed è alle prese con l’eredità lasciata dal padre defunto e con il club nel suo complesso.

“Vediamo Jax nella fase prospect prima di diventare un membro del club a pieno titolo”, Masters ha detto a THR. “Questa è la storia di Jax che dà prova di sé – nei confronti del club, dei loro nemici e alleati e anche verso se stesso. Nella serie tv, l’ombra di suo padre aleggia in maniera notevole su di lui e lo fa anche nella nostra serie [a fumetti], ma per noi è storia recente, quindi è più di una ferita aperta piuttosto che una cicatrice che viene riaperta. Sta ancora affrontando la morte di JT e facendo i conti con ciò che significa vivere in un mondo ultra-maschile senza un padre a guidarlo.”

»Continua a leggere



FX ordina lo script per il pilot di “Mayans MC”. Elgin James e Kurt Sutter co-creatori dello show

By in maggio 12, 2016 • Filed in: Elgin James, Kurt Sutter, Mayans MC, Spin-Off

kurt-sutter-elgin-james

FX Networks ha dato il via libera formale alla sceneggiatura della serie spin-off a lungo vociferata sui Mayans, tratta dal biker drama di successo “Sons of Anarchy” creato da Kurt Sutter. Lo show, intitolato Mayans MC, sarà co-creato e co-prodotto da Sutter e Elgin James (“Little Birds”), con James alla scrittura del pilot. Ritornano in gioco anche gli studios di SOA, Fox 21 Television Studios e FX Productions, che si occuperanno di Mayans MC.

Nello spirito di Sons of Anarchy, Mayans MC sarà una dramma familiare cupo e viscerale che offre uno nuovo sguardo su uno dei maggiori simboli Americani, l’1% “fuorilegge”, questa volta però attraverso la prospettiva Latina.

“Volevo trovare una voce Latina forte ed originale”, ha detto il nativo di New Jersey, Kurt Sutter. “Perché non pensavo che un bianco proveniente dal Jersey dovesse scrivere della cultura e delle tradizioni Latine. Elgin è la voce adatta.”

I Mayans sono stati dei protagonisti ricorrenti ed importanti in “Sons of Anarchy”, serie che è stata trasmessa per 7 stagioni e ha segnato gli ascolti più alti nella storia del network FX. Sutter ha continuato la sua collaborazione con FX attraverso il dramma dark in costume “The Bastard Executioner”, durato una stagione, prima di dedicarsi alla realizzazione di Mayans MC.

La biografia di James sembra come quella di un personaggio di SOA. Senza fissa dimora durante gli anni dell’adolescenza, è stato un membro abituale della scena hardcore punk di Boston, contribuendo a fondare una banda di strada multi-etnica che aveva come obiettivi skinhead neonazisti e spacciatori di droga. Dopo aver trascorso più di 10 anni nella gang, James ha lasciato Boston per trasferirsi a Los Angeles, dove è entrato nel programma “Feature Film” del Sundance Institute, che supporta sceneggiatori e registi emergenti indipendenti durante lo sviluppo dei loro progetti. La sua opera prima come regista, “Little Birds”, con protagoniste Juno Temple e Leslie Mann, ha debuttato in gara all’edizione 2011 del Sundance Film Festival. Pochi mesi dopo James ha iniziato a scontare una pena per un reato di estorsione legato al suo passato nella banda criminale. Il film “Little Birds” è stato rilasciato nel 2012 da Millenium Entertainment, vincendo un premio conferito dal National Board of Review. Sul fronte cinematografico, è in lista per dirigere “A Million Little Pieces” per John Wells e Plan B Entertainment, e sta sviluppando un film sulla vita travagliata dell’attrice Jean Seberg per Electric City Entertainment, adattato dalla biografia Breathless.

Fonte: Deadline



Katey Sagal nel cast del remake tv di “Dirty Dancing”

By in aprile 5, 2016 • Filed in: News

katey sagal

La nostra splendida Katey Sagal si è unita al cast del remake tv del famosissimo film cult anni ’80 “Dirty Dancing”, che andrà in onda negli USA sul network ABC il prossimo autunno. Sagal interpreterà il ruolo di Vivian Pressman, ex reginetta di bellezza a cui piace sedurre i giovani ragazzi dello staff del Kellerman resort, come Johnny (interpretato dal ballerino Colt Prattes). Divorziata da poco e favolosamente ricca, Vivian introduce Marjorie (Debra Messing) alle libertà dell’essere single, inducendola a dubitare del suo matrimonio. Vivian non è abituata ad essere respinta, così quando Johnny la molla per stare con Baby (Abigail Breslin), è intenzionata a prendere nelle sue mani il controllo della situazione.

Il cast comprende anche Bruce Greenwood (Jake, il padre di Baby), Sarah Hyland (la sorella maggiore di Baby, Lisa) e l’ex Pussycat Doll Nicole Scherzinger (Penny).

Adattato per la tv da Jessica Sharzer (American Horror Story) e contando della presenza della sceneggiatrice originale di “Dirty Dancing” Eleanor Bergstein tra i suoi produttori esecutivi, nel remake saranno presenti performance di canto e ballo.

La produzione del remake della durata di 3 ore inizierà questa settimana nella Carolina del Nord.

Fonte: TVLine



“The Lost City of Z”: primo trailer del nuovo film con protagonista Charlie Hunnam

By in aprile 3, 2016 • Filed in: Charlie Hunnam, Video

charlie hunnam lost city of z

E’ stato rilasciato un primo trailer di “The Lost City of Z”, film biografico d’azione e avventura incentrato sulla figura del leggendario esploratore britannico Percy Fawcett, interpretato dal nostro Charlie Hunnam.

Fawcett, militare, archeologo ed esploratore inglese scomparve in circostanze sconosciute nel 1925 durante una spedizione alla ricerca di “Z”, un’antica città perduta che lui ed altri credevano fosse El Dorado, nell’inesplorata giungla brasiliana.

Scritto e diretto da James Gray, basandosi sull’omonimo libro di David Grann pubblicato nel 2009, il film vede tra i suoi protagonisti anche Robert Pattinson, nei panni Henry Costin, compagno esploratore di Fawcett, e Sienna Miller nel ruolo della moglie Nina Fawcett.

Prodotto da Paramount Pictures, Plan B Entertainment e MICA Entertainment, “The Lost City of Z” ha attraversato una fase di casting turbolenta: inizialmente il protagonista principale doveva essere interpretato da Brad Pitt, ma per conflitti dovuti ad altri progetti, Pitt ha lasciato la parte, restando legato al film come uno dei produttori. In seguito, il ruolo fu assegnato a Benedict Cumberbatch, ma anche quest’ultimo alla fine ha abbandonato e nel Febbraio 2015 è stato sostituito da Hunnam.

L’uscita di “The Lost City of Z” nei cinema è prevista entro la fine di quest’anno.



Tutto sul nuovo progetto di Kurt Sutter: il comic book “Lucas Stand”

By in marzo 26, 2016 • Filed in: Kurt Sutter

Kurt Sutter Lucas Stand

Come vi avevamo già anticipato qualche giorno fa sulla nostra pagina FB, Kurt Sutter venerdì 25 Marzo ha partecipato al WonderCon’16 e durante una conferenza stampa, insieme al caporedattore di BOOM! Studios Matt Gagnon e al Presidente Publishing & Marketing Filip Sablik, ha annunciato il suo nuovo progetto. Non si tratta di una serie televisiva bensì di una nuova serie originale di comic books (fumetti). Beh… se l’inferno dovrà avere un suo sicario, allora probabilmente sarà meglio che sia proprio Kurt Sutter ad idearlo.

Infatti, la mente geniale dalla quale è nato il biker drama d’ispirazione Amletica “Sons of Anarchy”, questa volta vira al fantasy e ad atmosfere sovrannaturali e ultraterrene con “Lucas Stand”, il cui debutto nei negozi fisici e online è previsto per l’1 Giugno 2016.

Scritto da Sutter e Caitlin Kittredge (Coffin Hill) con disegni di Jesús Hervás, l’ex showrunner di SOA ammette che la figura centrale del personaggio di Lucas Stand è “l’antieroe o eroe più oscuro che abbia mai creato…” e questo la dice lunga.

Lucas è un ex soldato dei Corpi Speciali che ha visto e fatto cose atroci. Tornando a casa, si isola dalla società e dalla sua famiglia. Portare un tale fardello diventa troppo per lui, così cerca di suicidarsi. Invece di morire, però, viene risparmiato dall’angelo oscuro Gadriel, dicendogli che l’equilibrio tra paradiso e l’inferno si è perso perché troppi demoni sono fuggiti sulla Terra.

“Nel corso della storia dell’umanità, i mortali che tecnicamente non erano persone malvagie e non avrebbero dovuto atterrare all’inferno, sono stati corrotti tantissimo dal modo in cui abbiamo imparato a vivere,” Sutter spiega, “e le tentazioni, l’avidità e l’opulenza dei nostri stili di vita hanno portato le persone che avrebbero dovuto trovarsi su un percorso più altruistico verso il lato oscuro.”

»Continua a leggere



Charlie Hunnam dice “Basta” alle fans che attaccano la sua fidanzata

By in marzo 10, 2016 • Filed in: Charlie Hunnam

Charlie-Hunnam-Girlfriend-Morgana-McNelis

Charlie Hunnam si è stufato delle fans che bullizzano la sua fidanzata di lunga data, Morgana McNelis. Nel tentativo di fermare questi attacchi online su vari social media, Charlie ha raggiunto Tina Lou, una sua fan e amica di lungo tempo che gestisce la pagina FB “Charlie Hunnam International”. Tina aveva postato una mail di Charlie rivolta alle “Signore che scrivono sui social media”, ma molte persone non erano convinte che il messaggio provenisse veramente da Charlie in persona. Così ha deciso di registrare un video per confermare tutto e aggiungere anche altro…

Il messaggio iniziale che Charlie aveva chiesto alla sua amica Tina di postare era questo:

“Care Signore che scrivete sui social media,

questo messaggio viene da Charlie Hunnam. Non ho social media quindi ho chiesto alla mia cara amica e fan di lunga data Tina Lou di postare questo messaggio per me. E’ stato portato alla mia attenzione che esiste un gruppo di ragazze immature che scrivono un grande numero di commenti duri indirizzati alla mia fidanzata di lunga data. Vorrei chiedervi, con tutto il rispetto, di smettere di farlo. E’ una persona intelligente, bellissima e gentile che ha provato a vivere una vita semplice e non ha nulla a che fare con l’ambiente dello spettacolo. Se volete sparare ca**ate, allora fatelo su di me, lasciatela in pace. La cosa più strana di tutta questa faccenda è che questi attacchi negativi e totalmente immotivati sembrano provenire da persone che si definiscono miei fans. Pensate alla logica di questo per un momento. E’ una ragazza che io amo moltissimo, con la quale ho trascorso gli ultimi 11 anni della mia vita e spero di trascorrere i prossimi 60 anni. E’ stata mia compagna fedele e di supporto molto tempo prima che avessi successo e soldi. Perché vorreste attaccarla per ammirazione nei miei confronti? Non ha senso. Forse potreste pensare di passare il tempo che dedicate ad attaccarla migliorando la qualità della vostra vita, visto è ben noto che questo genere di odio random solitamente nasce da profonda e radicata infelicità personale. Inoltre, vi garantisco che se la conosceste di persona vi sentireste davvero stupidi, perché la mia fidanzata è una delle persone più gentili, buone e virtuose che abbia mai conosciuto. Non c’è letteralmente nulla di lei o del suo modo di comportarsi che merita questo tipo di condanna.

»Continua a leggere



Walton Goggins: “Interpretare Venus in SOA ha cambiato la mia vita”

By in febbraio 9, 2016 • Filed in: Interviste

Walton Goggins

In una recente intervista per Rolling Stone USA Walton Goggins, che per il momento possiamo ammirare nelle sale cinematografiche come uno degli attori protagonisti di “The Hateful Eight” di Quentin Tarantino, ha spiegato perché interpretare la transgender Venus Van Dam nella serie tv “Sons of Anarchy” l’ha cambiato profondamente nella sua vita di tutti i giorni…

Possiamo parlare per un momento di Venus, il tuo personaggio in Sons of Anarchy? E’ stato sempre uno show così estremo, quindi l’idea d’introdurre una prostituta trans innamorata di un biker psicotico sarebbe potuta risultare un grosso errore.

Non per come Kurt [Sutter] ha scritto il suo personaggio. Lui ed io volevamo che Venus fosse un personaggio molto vero e rispettato. La Venus che avete visto era già così sulla carta; non sono stato io a ritrarla in questo modo. Quella donna, era un fiore in un deserto d’immoralità. Pensavamo sarebbe stata presente soltanto per un’apparizione, ma era un essere umano così splendido e il pubblico ha risposto davvero bene nei suoi confronti, così sono andato da Kurt dicendogli “Non penso abbiamo finito con lei, amico.” E lui mi ha risposto “Sì, penso anch’io che non abbiamo finito con lei.” Sento ancora la sua mancanza.

Il punto non era, e non mi stancherò mai dirlo, di ridurre questo personaggio a qualcosa legato all’esperienza dell’intera comunità transgender. In nessuno modo avrei potuto catturare tutto questo – è troppo vasto e variegato. Ma secondo la mia esperienza, serve una storia personale che ti colpisca, quindi ero assolutamente favorevole all’idea “Ok, cerchiamo di rendere giustizia all’esperienza di questa donna. Indaghiamo sulla sua felicità e sul suo dolore e facciamolo per bene.” Era una luce in quel mondo oscuro… come potevi non innamorarti di lei?

»Continua a leggere



Kurt Sutter sta pensando ad un nuovo show tv

By in gennaio 28, 2016 • Filed in: Kurt Sutter, News

Kurt Sutter

Durante la conferenza invernale del Television Critics Association, l’Amministratore Delegato FX John Landgraf ha offerto alcuni aggiornamenti sui prossimi progetti di Kurt Sutter.

Landgraf ha rivelato ai giornalisti presenti all’evento tenutosi a Pasadena, in California, che Sutter sta “lavorando ad un’idea per un nuovo show” per FX, il network per il quale lavora da anni, ed è prossimo ad impegnarsi nella realizzazione dello spinoff di “Sons of Anarchy”, in gestazione da tempo ormai. Sutter, però, non ricoprirà ruoli di primo piano: non scriverà le sceneggiature degli episodi, né tanto meno sarà lo showrunner incaricato di occuparsi della serie tv, incentrata sul club dei Mayans. Figurerà soltanto come consulente.

In seguito alla cancellazione di “The Bastard Executioner”, Landgraf ha suggerito a Sutter di “prendersi un po’ di tempo per riposarsi”, ma Sutter ha risposto a Landgraf che non riusciva proprio a smettere di scrivere. “Ritornerà a presentarmi le sue idee molto presto”.

Fonte: Variety